Uno dei buoni motivi per cui trascorre qualche giorno in Maremma, oltre alle specialità tipiche della cucina e piccoli borghi fuori dal tempo, c’è senza dubbio la natura con l’enorme varietà di ambienti che caratterizza questa zona baciata dal mare. Solo a pochi chilometri dal nostro Hotel ristorante troviamo la laguna di Orbetello, un’oasi protetta dal WWF, nota sopratutto per la sua ricca varietà di uccelli che migrano in queste zone durante il periodo invernale, tra cui anche i fenicotteri rosa. Ma scopriamo di più su questo angolo di verde!

La riserva naturale

La parte di ponente della Laguna è diventata riserva del WWF nel 1971, a protezione di un particolare ambiente umido, il più importante di tutto il Mar Tirreno. Grazie alle condizioni climatiche di quest’area, costituita da circa 1000 ettari di terreno, ogni inverno numerose varietà di uccelli giungono in questo spicchio di Toscana. Durante i mesi freddi è possibile infatti ammirare numerose specie di volatili. Tra le più comuni troviamo i cavalieri d’Italia, i fenicotteri rosa, le anatre, i germani reali, i falchi pescatori e gli aironi. Ma tra un sentiero e l’altro non è raro incontrare anche mammiferi come volpi, tassi ed istrici. L’oasi di Orbetello è dunque un luogo perfetto per far vivere ai più piccoli un’esperienza a diretto contatto con la natura e le sue ricchezze.

3 itinerari

Come visitare la riserva naturale? È possibile seguire tre percorsi differenti:

  • Sentiero Ornitologico (1,2 km) è il più classico dei percorsi con 9 osservatori e in cui è possibile avvistare il maggior numero di specie di uccelli ed è percorribile da settembre ad aprile.
  • Sentiero del Bosco di Patanella (1 km) Rispetto al primo è visitabile tutto l’anno e prevede un percorso botanico.
  • Sentiero Escursionistico (3km) anche questo è percorribile tutto l’anno e offre la possibilità di scoprire un‘ampia varietà di ambienti.

 

Vuoi trascorrere un fine settimana alternativo?
Ti aspettiamo nel nostro speciale angolo di Toscana!